Incentivi sulla Rottamazione

Nel dettaglio, tutte le offerte e gli incentivi sulla Rottamazione Auto

Come visto, questo sembra proprio essere il momento migliore per rinnovare la vostra auto, e per chiarirvi le idee vedremo ora nel dettaglio tutti, o quasi, l'insieme degli incentivi che vi saranno proposti; a partire dal settore automobilistico, e comprendendo i veicoli commerciali e i motocicli.

Per quanto riguarda il settore auto, vi sarà riservato un bonus sotto forma di incentivo di 1500 Euro in caso decidiate di rottamare la vostra vecchia automobile contastualmente all'acquisto di una nuova auto che rientri nella tipologia di consumi e inquinamento Euro 4 o Euro 5, ovvero praticamente tutte le auto alimentate a benzina di ultima generazione.

A questa iniziativa, vanno sicuramente aggiunte tutte le straordinarie offerte che stanno lanciando le stesse case automobilistiche come misura interna per superare il periodo di crisi, oltre eventualmente ad un contributo speciale aggiuntivo che alcune regioni italiane stanno proponendo alle famiglie dai redditi più bassi per allargare quanto più possibile il ringiovanimento del parco automobilistico del proprio territorio.

Il cosiddetto Contributo sulla rottamazione però non riguarda solamente il settore delle automobili, ma ci sono sconti e opportunità anche per chi volesse cambiare il proprio motociclo o un veicolo commerciale.

Per tutti coloro che indendono rottamare la vecchia moto per acquistarne una nuova, è previsto un incentivo sulla rottamazione di un motoveicolo di categoria Euro 0 o Euro 1, pari a 500 Euro se si acquista un motociclo di cilindrata non superiore a 400 cc.

Infine avrete diritto ad un contributo di 2500 Euro in caso di acquisto di un veicolo commerciale leggero a fronte di una rottamazione di un mezzo di categoria Euro 0, Euro 1 o Euro 2, e contemporaneamente immatricolato entro la fine del 1999.

Per fruire di questi incentivi statali, si è scelto di utilizzare una procedura decisamente consolidata nel tempo e che prevede di ottenere il contributo di cui si ha diritto sotto forma di sconto erogato al momento dell'acquisto direttamente dal venditore, che recupererà successivamente il credito dallo stato.

Siccome le leggi sono spesso soggette a continue e costanti cambiamenti, se siete a conoscienza di ultimissime novità, o anche di piccolissime modifiche al testo della legge, potete contattarci e saremo lieti di pubblicare le vostre segnalazioni.